Vai al contenuto

Indennità di trasferta nel contratto Metalmeccanici

L’indennità di trasferta rappresenta la compensazione riconosciuta al lavoratore per aver richiesto il sacrificio di dover svolgere la propria attività al di fuori della sede abituale di lavoro. 

Non esiste una norma di legge che dica in quali casi vada riconosciuta l’indennità di trasferta ai lavoratori dipendenti. La regolamentazione è quindi rimessa ai singoli contratti collettivi nei vari settori.

Oggi vediamo quindi di approfondire la tematica dell’indennità di trasferta nel settore dei metalmeccanici. 

La norma di riferimento del CCNL metalmeccanici è quella rubricata, appunto, trasferta. 

Come funziona l’indennità di trasferta per i metalmeccanici?

La norma prevede che al lavoratore comandato a prestare la propria opera fuori dalla sede per il quale è stato assunto compete il rimborso delle spese sostenute nell’interesse del lavoro secondo alcune regole. Il rimborso del pranzo è dovuto quando il lavoratore viene inviato in trasferta oltre 20km. Il rimborso della cena è dovuto se il lavoratore non possa rientrare nella propria abitazione entro le ore 21. Nel caso, infine, in cui il lavoratore non possa rientrare entro le ore 22, il contratto dei metalmeccanici prevede anche il rimborso del pernottamento.

Al lavoratore, infine, competerà il rimborso delle spese di viaggio sostenute
A ben vedere non è previsto il riconoscimento di indennità di trasferta nel CCNL dei metalmeccanici, giacché viene previsto il rimborso delle sole spese sostenute nell’esecuzione del lavoro. 

La stessa norma prevede tuttavia che sia consentito al datore di lavoro corrispondere al dipendente, in luogo del rimborso delle spese sostenute, una indennità di trasferta forfettaria, di misura diversa a seconda del tipo di trasferta richiesta. 
Ad esempio, per la trasferta di un giorno la misura è di 44,47 euro; per il pasto, la misura è di 11,97 euro.

Il contratto collettivo peraltro prevede che l’indennità di trasferta è esclusa dal calcolo della retribuzione spettante per tutti gli istituti di legge e/o di Contratto.

Andrea Mannino avvocato del lavoro dirittilavoro

Mi chiamo Andrea Mannino e sono un avvocato specializzato in Diritto del Lavoro.

Rivolgiti a me per qualunque problema legato alla sfera lavorativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *